Text Size

12/08/2013 Depressione post-partum: riconoscerla e curarla

La “depressione post-partum” o “depressione post-natale” è un disturbo dell'umore che colpisce il 10-20% delle donne nel periodo immediatamente successivo al parto.

La depressione post-partum si differenzia dalla “sindrome del terzo giorno” o “baby blues” che è di carattere transitorio, colpisce circa il 70% delle puerpere e associa inquietudine, irritabilità, umore depresso, disturbi del sonno e dell’alimentazione. Tale disturbo non sempre si trasforma in vera e propria depressione post-partum.

Nel caso in cui venga diagnosticata le depressione post-partum il trattamento prevede sia la somministrazione di farmaci antidepressivi (tenendo in considerazione gli effetti collaterali che possono verificarsi, soprattutto nella fase di allattamento). Opportuno è affiancare alla terapia farmacologica la psicoterapia, sia individuale che di coppia, così che anche il partner possa comprendere la difficoltà della donna in un momento così delicato della propria vita.

L’aspetto più importante è quello di non sottovalutare i primi sintomi e di non mortificare la donna. Chiedere l’aiuto di un esperto il prima possibile aiuta a risolvere con tempestività un disagio che altrimenti potrebbe radicarsi e compromettere l’intero sviluppo della famiglia.