Text Size

14/03/2016 Esperienze linguistiche e sviluppo cerebrale

Esporre bambini molto piccoli ad alcuni suoni, parole e frasi influenza il cervello anche a distanza di tempo.

un gruppo di ricercatori canadesi ha studiato persone di età compresa fra i 10 e i 17 anni appartenenti a vari gruppi linguistici (madrelingua francese, madrelingua cinese e francese come seconda lingua, bambini cinesi adottati prima dei 3 anni da famiglie francesi).

Durante l'esposizione a determinate parole, le aree cerebrali attivate nei madrelingua francese erano diverse dai bilingui. Sorprendentemente, il cervello di chi parlava solo francese ma era stato esposto al cinese prima dei 3 anni si comportava come quello dei bilingui. Va specificato  che i bambini cinesi  adottati non sapevano parlare il cinese e non riuscivano a ricordare espressioni o parole cinesi.

le prime esperienze potrebbero quindi essere alla base dell'apprendimento successivo.

(tratto da Internazionale n. 1132 anno 23)