Text Size

18/01/2016 Mindfulness e obesita

L'ultimo aiuto alla lotta all'obesità viene dalla psicologia.

Sulle pagine del Journal of Behavioural Medicine è stato esaminato come la mindfulness possa essere un valido alleato contro il sovrappeso.

Secondoon Kabat-Zinn (1994) mindfulness, o attenzione consapevole, significa "porre attenzione in modo particolare: intenzionalmente, nel momento presente e in modo non giudicante". Si tratta cioè di dirigere volontariamente la propria attenzione a quello che accade nel proprio corpo e intorno a sè stessi, nel qui ed ora, diventandone consapevoli senza giudizi o critiche.

I partecipanti sono stati valutati in merito al loro approccio alla mindfulness disposizionale (con domande/affermazioni come “Trovo difficile rimanere concentrato su quello che sta accadendo nel presente”, o “Potrei provare qualche emozione e non esserne consapevole fino a qualche tempo dopo”), e gli esperti hanno poi esaminato il loro stato salute generale, la percentuale di grasso addominale, l'indice di massa corporea e lo stile di vita.

Ebbene, esaminando i dati sarebbe emerso che le persone che presentavano maggiori livelli di consapevolezza, avrebbero corso un rischio significativamente minore di essere obesi o in sovrappeso.